“DIALOGO TRA UN UOMO DI POTERE E IL SUO FIDO BARBIERE”

con  Diego Palladino Roberto Sau

da dove nasce:

“Dialogo tra un uomo di potere e il suo fido barbiere” nasce quasi per scherzo...e da un esercizio di scrittura richiesto al laboratorio teatrale.

Non sapevo proprio cosa cercare e cosa potessi trovare che mi piacesse. Poi la folgorazione, leggendo un articolo del 23-10-2008 dal titolo:  “Intervista a Francesco Cossiga: bisogna fermarli,anche il terrorismo partì dagli atenei".

Rimasi a bocca aperta, sembrava scritto tra il 68’e il 71’circa, anno in cui sono nato.

Di li a poco capii le potenzialità di questa intervista e la accostai subito ad il film "Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto" di Elio Petri.

Ciò che ne è nato è un corto teatrale di 10 minuti, dove il barbiere, ossequioso ma non servile, incontra volentieri l'uomo di potere e lo stuzzica con domande che avranno risposte che hanno il sapore di "momenti delle decisioni inderogabili"

Dialogo tra un uomo di potere e il suo fido barbiere è stato presentato al centro sociale Baraonda e al Teatro della Cooperativa il 15 dicembre 2009, durante la serata 1969/2009 Giuseppe Pinelli e Pietro Valpreda

 Scheda tecnica:

Luci: due piazzati bianchi     

Musica: una traccia della colonna sonora di "Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto"

Oggetti di scena: una sedia, un tavolino, un attaccapanni.

Durata: 12 minuti